CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

  1. Gli ordini inviati dal Committente, su moduli di commissione della Industrie Cotto Possagno S.p.A. o altrimenti, tramite agenzia o personale della società,   sono impegnativi per il Committente fin dall’atto del loro conferimento mentre si intendono vincolanti per Industrie Cotto Possagno S.p.A. solo dopo l’espressa approvazione, sia pure parziale, da parte della stessa. Salvo consenso scritto della Industrie Cotto Possagno S.p.A. non è ammessa la revoca di ordini da parte del Committente. L’acquirente, in particolare, non può rifiutarsi di ricevere la merce in arrivo. Qualora trascorrano i termini di consegna senza che l’acquirente abbia provveduto al ritiro dei quantitativi contrattuali, sarà facoltà della Industrie Cotto Possagno S.p.A. di stornare la partita non ritirata, salvo il suo diritto al risarcimento dei danni subiti. La responsabilità circa l’esattezza dei nominativi ed indirizzi degli intestatari D.D.T. e fattura rimane a completo carico dell’acquirente.
  2. Industrie Cotto Possagno S.p.A. è esonerata da qualsiasi responsabilità derivante da posa in opera o da inosservanza delle condizioni relative alle pendenze che ogni acquirente è tenuto a richiedere a Industrie Cotto Possagno S.p.A.. I consigli di natura tecnica forniti da personale di Industrie Cotto Possagno S.p.A. si intendono dati in assoluta buona fede con riferimento alle correnti conoscenze in materia e, come tali, non comportano responsabilità di alcun genere. Le prove di controllo sui campioni di merce in stato di perfetta conservazione prelevati in contradditorio verranno eseguite presso un laboratorio qualificato per la prova stessa e le spese relative saranno a carico della parte soccombente. Il colore superficiale del prodotto può essere soggetto alle naturali alterazioni derivanti dal tipo di materiale utilizzato e dagli agenti atmosferici. A tale stregua vanno considerate le eventuali efflorescenze. In qualsiasi caso di merce non corrispondente alle condizioni di contratto , la responsabilità di Industrie Cotto Possagno S.p.A.  è limitata all’obbligo di provvedere alla sostituzione della merce con altra idonea franco stabilimento, escluso ogni altro risarcimento di danni.  Eventuali difetti devono essere denunciati a mezzo raccomandata A.R. nei termini stabiliti dall’art. 1512 del C.C.
  3. I termini di consegna, anche se confermati dalla venditrice, sono indicativi e non costituiscono termine essenziale. La venditrice non risponde di mancata esecuzione, irregolarità o ritardo  nella consegna o nella spedizione dipendenti da scioperi, deficienze di materie prime, da terzi fornitori o vettori e da qualsiasi causa di forza maggiore. La consegna del prodotto si intende  sempre eseguita, ad ogni effetto di legge, franco stabilimento di produzione ed ogni responsabilità della Industrie Cotto Possagno S.p.A., anche civile, cessa con l’eseguito carico in stabilimento. La merce viaggia a rischio e pericolo del committente anche se venduta franco destinazione e la responsabilità per eventuali ammanchi, avarie e rotture può essere fatta valere esclusivamente nei confronti del vettore. Eventuali reclami, anche se presentati al vettore, devono pervenire da parte del cliente con raccomandata A.R. alla Industrie Cotto Possagno S.p.A. entro 8 giorni dal ricevimento della merce, sotto pena di decadenza a norma di legge. La fattura si intenderà definitivamente approvata trascorsi 15 giorni dalla data di emissione.
  4. I pagamenti devono essere effettuati direttamente alla sede di Industrie Cotto Possagno S.p.A. , nel termine e secondo le condizioni stabiliti. Sui ritardati pagamenti decorreranno, dal giorno successivo a quello della scadenza, senza necessità di costituzione in mora  ovvero di altre azioni, gli interessi di mora calcolati in base al tasso ufficiale di sconto o altro parametro equivalente, aumentato di 3 punti percentuali, con facoltà di Industrie Cotto Possagno S.p.A. di emettere tratta a vista con spese. Eventuali crediti vantati dai clienti a qualsiasi titolo nei confronti di Industrie Cotto Possagno S.p.A, non potranno essere oggetto di compensazione se non riconosciuti preventivamente ed in maniera espressa da quest’ultima.. Eventuali sconti concessi si intendono riferiti esclusivamente al prezzo del materiale fornito, esclusa la cifra relativa ai servizi, ai trasporti eventuali e all’imballo.
  5. Ogni intervento del personale della Industrie Cotto Possagno S.p.A. per l’eliminazione di vizi derivanti dalla inosservanza delle regole  della corretta posa in opera, da una errata listellatura, una  pendenza inadeguata, ecc. ecc., verrà addebitato in base ai costi effettivi e verrà emessa corrispondente tratta a vista.
  6. Sono a carico dell’acquirente tutte le spese di imposte e tasse gravanti sul bene oggetto della fornitura ed il relativo contratto, anche se non previste all’atto della conclusione del contratto stesso.
  7. Per qualunque controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Treviso.
  8. Qualsiasi deroga alle presenti condizioni generali di vendita non sarà da Industrie Cotto Possagno S.p.A. riconosciuta se non confermata per iscritto dal suo procuratore o rappresentante legale.

 

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 D.LGS. 196/2003

Ai sensi dell’art. 13 d.lgs 196/2003 (di seguito T.U.) ed in relazione ai dati personali di cui la Industrie Cotto Possagno S.p.A.(di seguito Nostra Società) entrerà in possesso, si informa di quanto segue: 
1. Finalità del trattamento dati: Il trattamento dati è finalizzato alla corretta e completa iscrizione dei clienti della Nostra Società  nella  anagrafe clienti nonché alla gestione delle attività commerciali e amministrative previste o di altre specificamente indicate nel modulo di consenso. 
2. Modalità del trattamento dei dati: a) Il trattamento è realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate all’art. 4 comma 1 lett. a) T.U. In particolare: la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, la consultazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati; b) Le operazioni possono essere svolte con o senza l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati. c) Il trattamento è svolto dal titolare e/o dagli incaricati del trattamento. 
3. Conferimento dei dati: Il conferimento dei dati personali di cui alla presente è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto n. 1. L’eventuale rifiuto di conferire i dati personali nei campi contrassegnati come “obbligatorio” comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui al punto n. 1 e, quindi, l’impossibilità a procedere alla iscrizione all’Associazione. 
4. Comunicazione dei dati: I dati personali possono venire a conoscenza degli incaricati del trattamento e possono essere comunicati per le finalità di cui al punto n. 1 a collaboratori esterni e, in genere, a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate nel punto n. 1. 
5.   Diffusione dei dati: I dati personali non sono soggetti a diffusione. 
6. Trasferimento dei dati all’estero: I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all’Unione Europea nell’ambito delle finalità di cui al punto n. 1. 
8. Diritti dell’interessato: Ai sensi dell’art. 7 del T.U. l'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. L’interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. 
9. Titolare del trattamento: Titolare del trattamento è La Industrie Cotto Possagno S.p.A., con sede a Possagno, (TV), via Molinetto 80 – c.a.p. 31054, CF/P. Iva 03321030268


top